salta ai contenuti

Progetti d'impresa

 

Microcredito: 2 milioni il fondo assegnato dalla Regione a Unifidi

 
Unifidi
Unifidi

 

La Regione Emilia-Romagna promuove l'accesso al credito per lo sviluppo delle attività di lavoro autonomo, libero professionale e di micro impresa.

In particolare, la Regione intende finanziare le micro-attività operanti sul territorio regionale in un percorso che li aiuti a strutturare la loro attività e ad acquisire quindi livelli minimi di credibilità nei confronti dei soggetti eroganti il credito.

In particolare, il fondo di microcredito di 2 milioni di euro, assegnato in gestione ad Unifidi, che punta a finanziare lo sviluppo di piccole iniziative imprenditoriali e professionali. Il credito potrà essere utilizzato per l'acquisto di beni, il pagamento di corsi di formazione e alta formazione, oltre a esigenze di liquidità connesse allo sviluppo dell'attività, compreso il costo di personale aggiuntivo. Finanziabili anche gli investimenti in innovazione, in prodotti e soluzioni di Ict e sviluppo organizzativo, oltre alla messa a punto di prodotti e/o servizi che presentino potenzialità concrete di sviluppo e consolidamento di nuova occupazione.

 

Possono accedere al fondo:

  • Lavoratori autonomi e liberi professionisti operanti in Emilia-Romagna, che alla data di presentazione della domanda siano titolari di partita iva da minimo un anno e da non più di cinque e che dichiarino un fatturato negli ultimi 12 mesi compreso tra 15.000 e 70.000 euro;
  • Imprese individuali, società di persone, società a responsabilità limitata semplificata o società cooperative operanti in Emilia-Romagna, che alla data di presentazione della domanda siano avviate da minimo un anno e da non più di cinque e che dichiarino un fatturato negli ultimi 12 mesi compreso fra 15.000 e 100.000 euro;
  • Forme aggregate tra professionisti (società tra professionisti) con i medesimi requisiti previsti per le imprese.

 

Le domande per accedere ai finanziamenti possono essere presentate a partire da mercoledì 15 marzo fino a 31 dicembre 2017: l’importo del credito è compreso tra un minimo di 5 mila ed un massimo di 15 mila euro.

 

 

 

 
Data ultimo aggiornamento: 16-03-2017

Città metropolitana di Bologna

Via Zamboni, 13 40126 Bologna - Centralino 051 659 8211 - Codice fiscale/Partita IVA 03428581205
e-mail: urp@cittametropolitana.bo.it - Posta certificata: cm.bo@cert.cittametropolitana.bo.it

 

 
torna ai contenuti torna all'inizio