Regolamento per l'istituzione e il funzionamento del Consiglio dei cittadini stranieri e apolidi della Provincia di Bologna

La Provincia di Bologna prende atto che la questione del voto agli stranieri e apolidi immigrati e residenti, non è stata ancora risolta in sede nazionale secondo le direttive contenute nella convenzione di Strasburgo, e decide quindi - anche sulla base della Legge Regionale n. 5 del 2004 che reca norme per l'integrazione sociale degli immigrati - di avviare un percorso volto a contribuire alla soluzione delle questioni poste dalla società multiculturale che le dinamiche della globalizzazione stanno creando.

 
 
Pubblicazione a cura della Segreteria Generale

Data ultimo aggiornamento pagina: 28-07-2017